Progetto ideato dall’APS Donne di carta e realizzato con il finanziamento del Centro per il libro e la lettura

Info sul progetto

CHI SIAMO

L’Associazione Donne di Carta APS è nata a Roma, nell’ottobre del 2008, dall’idea di 4 donne operatrici del mondo editoriale per promuovere la lettura e, in particolare, per costruire un modello di cooperazione tra gli attori della filiera editoriale.
Nel maggio del 2009, l’Associazione incontra il Proyecto Fahrenheit 451 las personas libro ideato da Antonio Rodriguez Menendez e ne diventa la portavoce italiana. L’esperienza della lettura come “persona libro” rivoluziona il modo di promuovere la lettura perché mette al centro il valore della memoria e dell’oralità come strumento di relazione.
Nel 2011 nasce il manifesto La Carta dei Diritti della lettura che ottiene una medaglia di rappresentanza dal Presidente della Repubblica Napolitano. Nella ristampa gli 8 articoli della Carta sono stati tradotti in inglese, francese, tedesco e spagnolo.
L’Associazione esplica la sua attività di promozione della lettura sul territorio nazionale creando laboratori nelle scuole, fondando biblioteche di comunità, divulgando saperi scientifici e tecnici sull’editoria potendo contare sulle competenze professionali dei soci e delle socie e sulla sua vocazione primaria a far rete con altri operatori culturali nazionali, enti locali e istituzioni.

È ideatrice e promotrice del progetto “La Napoli-Bari della Lettura” realizzato con il finanziamento del Centro per il libro e la lettura

Seconda Edizione 2018
Ristampa in occasione del decennale dell’Associazione Donne di Carta

COSA FACCIAMO

Educare alla lettura è un pratica che dura tutta la vita, una palestra emotiva e cognitiva che accompagna la crescita di ogni persona. Leggere è un’attività, un processo di comprensione ma anche una forma di relazione con il mondo e con gli altri/e, con le storie in cui siamo immersi/e.

Ogni persona ha il diritto di essere un lettore/una lettrice perché ha diritto di godere di eque possibilità di emancipazione culturale e sociale; ha il diritto di costruire la propria autonomia di pensiero.
Leggere serve a pensare: un pensiero che si rivolge a se stessi (capacità di comprensione dei propri bisogni e desideri) e al mondo intorno (abitabilità della geografia culturale e sociale).
La lettura pone le basi per avere le parole per dirsi (espressione soggettiva) e le parole per comunicare (costruzione dei legami sociali). (da La Carta dei diritti della lettura)

Seguendo i principi ispiratori della Reading Literacy questo Progetto si rivolge a chi accompagna (insegnanti, educatori, genitori) bambine e bambini della fascia di età compresa tra i 6-10 anni a entrare nell’universo della lettura e del libro avendo una possibilità di confronto sulle metodologie, un’occasione di scambio di esperienze e di allargamento dei propri confini operativi incontrando i diversi attori della filiera editoriale: da chi scrive a chi fabbrica il libro, da chi lo illustra a chi lo vende, da chi consente la sua libera fruizione (biblioteche).

Filiera che vede quindi i diversi soggetti diventare nodi di una rete virtuale oltre che attori di un percorso formativo. A tal fine, il sito pur essendo una registrazione dal vivo della formazione prevista vuole essere una piattaforma-ponte tra i territori che gravitano intorno alle due città Napoli e Bari affinché la letteratura dell’infanzia trovi qui ospitalità e momenti comuni di riflessione e di promozione.

Una scommessa che sarà vinta se tutti e tutte concorreremo a rendere vivo, attuale questo “luogo” nella convinzione comune che le alleanze siano una ricchezza.
Il capitale della cultura sono le persone.
E già dai primi passi il partenariato su cui si costruisce il progetto è davvero prezioso:
Associazione “Annalisa Durante”, Comune di Napoli, AIB Campania
Assessorato al Welfare Comune di Bari, Bari Social Book, AIB Puglia, SGD, Casa delle Donne del Mediterraneo e numerosi Istituti scolastici del territorio delle due città metropolitane.

Il Progetto è partito il 5 settembre 2022 con una riunione preliminare (OPEN DAY) sulla progettazione della rete che ha visto coinvolti diversi attori e che ha prodotto, in primis, la struttura del sito affidato alla ditta Tree-Art.
Le attività formative partiranno a Ottobre, in parallelo nelle due città, concludendosi ad Aprile 2023.

Per informazioni sul programma formativo:
info@lanapolibaridellalettura.org
progetti@donnedicarta.org

LE GUIDE

Matilde Cesaro
docente e formatrice
conduce il corso: Autobiografia: la lettura come riconoscimento e differenziazione
Visualizza il video

Daria Di Bernardo
scrittrice
conduce il corso: Fare un libro: chi scrive
Visualizza il video

Sandra Giuliani operatrice culturale
Patrizia Martinelli insegnante della primaria
 conducono il corso: Cultura digitale e Coding
Visualizza il video

Giovanna Marrone
counselor
conduce il corso: Ascolto attivo
Visualizza il video

Annunziata Pastorini
bibliotecaria
svolge il ruolo di Tutor e di docente sulla Lettura di inclusione (in memoria di Maria Abenante)
conduce il corso: Lettura di inclusione
Visualizza il video

Giuseppe Perna
svolge la funzione di valutatore
Visualizza il video

Patrizia Scardigno
Libreria Svoltastorie (BA)
conduce il corso: Cosa si fa in libreria
Visualizza il video

Teresa Lucente
antropologa
conduce il corso: Lettura a voce alta
Visualizza il video

Angela Raimondi
coordinatrice
Visualizza il video

Liliana Carone
illustratrice
conduce il corso: Fare un libro: L’Illustrazione
Visualizza il video

Maria Carmela Polisi
libraia
Visualizza il video

Antonella Cristiani
redattrice, editor
conduce il corso: Fare i libri: la casa editrice
Visualizza il video

Giuseppe (Pino) Grossi
bibliotecario
conduce il corso: Leggere ai bambini con disturbi complessi dell’apprendimento
Visualizza il video

Silvia Bazzocchi
bibliotecaria
Patto formativo
Visualizza il video

Ada Natale
docente Accademia Belle Arti
conduce il corso: Costruire insieme un libro
Visualizza il video

Filomena Tancredi
Referente regionale NpL AIB Puglia
Nodo BARI
Visualizza il video

Luciano Pegorari
editore
Visualizza il video

Maria Pia Cacace
AIB CAmpania
Visualizza il video